Miriam, Italy.
When the gusts came around to blow me down, I held on as tightly as you held onto me...
theme by
meistens
"send me the pillow
the one that you dream on"

golevkamusic:

i am the passenger
i ride and i ride
i ride through the city’s backsides
i see the stars come out of the sky

"Volevo scriverti, non per sapere come stai tu, ma per sapere come si sta senza di me. Io non sono mai stato senza di me e quindi non lo so. Vorrei sapere cosa si prova a non avere me che mi preoccupo di sapere se va tutto bene, a non sentirmi ridere, a non sentirmi canticchiare canzoni stupide, a non sentirmi parlare, a non sentirmi sbraitare quando mi arrabbio, a non avere me con cui sfogarsi per le cose che non vanno, a non avermi pronto lì a fare qualsiasi cosa per farti stare bene. Forse si sta meglio, o forse no. Però mi e venuto il dubbio e vorrei anche sapere se ogni tanto questo dubbio è venuto anche a te. Perchè sai, io a volte me lo chiedo come si sta senza di te, poi però preferisco non rispondere che tanto va bene così. Ho addirittura dimenticato me stesso per poter ricordare te."
voltra:

Atta Kim, Museum Project #087, Spring 2005
inneroptics:

Horst P. Horst

Petit Tailleur (2010)

(Fonte: roseydoux)

istartedaphotoblog:

My God, help me to survive this deadly love, Dmitri Vrubel @ the Berlin Wall (East Side Gallery)

"Mio Dio, aiutami a sopravvivere a questo amore mortale". Dmitri Vrubel
warmtequila:

Blue Valentine (2010)
20aliens:

Lost in Translation (2003) Sofia Coppola

mammothswoon:

It’s a MØ kind of afternoon

"E nulla era più amoroso e più dolce che il piccolo tremito delle tue mani pallide su le mie tempie… Ti ricordi?"
euo:

“You’re too good for me, you’re too good for anyone.”
Submarine (2011) dir. Richard Ayoade
lonequixote:

Waterloo Bridge, Hazy Sunshine, 1903 ~ Claude Monet